Girone A: Il Monza è ad un passo dalla vetta

Franchino
L'esultanza di Franchino contro la Virtus Vecomp

MONZA-V. VECOMP 3-2

MONZA: Castelli, Franchino, Anghileri, Polenghi, Grauso, Galimberti, Vita, Valagussa (76’ Bianchi), Sinigaglia (79’ Fisher), Candido, Finotto (79’Ravasi). All. Asta.

V.V.VERONA: Paleari, Peroni (86’Oviahoh), Cosner, Frendo, Allegrini, Lechthaler, Trainotti, Santuari, Odogwu (76’ Lallo), Mazzetto (76’ Mensah), Scapini. All. Fresco.

Marcatori: 38’ Frendo (V), 44’ Finotto (M), 49’ Franchino (M), 67’-rig. Scapini (V), 82’ Fisher (M)

Arbitro: Bertani di Pisa.

Ammoniti: Valagussa, Finotto, Grauso, Sinigaglia (M), Cosner, Frendo, Lechthaler, Mazzetto (V)

 Espulsi: 52’ Lechthaler (V) per doppia ammonizione, 76’ Grauso (M) per fallo da ultimo uomo

Monza – Terza vittoria consecutiva per il Monza che sale a quota 15 ed è ad una sola lunghezza dalla capolista Real Vicenza. Una “vittoria sofferta, ma voluta” dirà nella conferenza stampa del post partita mister Asta che con i suoi ragazzi si gode questo periodo favorevole e l’ottima posizione in classifica.

A passare per primi in vantaggio sono gli ospiti: al 38’ Freno sugli sviluppi di un calcio d’angolo beffa Castelli. Il Monza non demorde e cerca di agguantare subito il pareggio che, però, arriva sul finale di tempo. Al 44’ Finotto è bravo a proteggere palla e dal limite dell’area “lancia” un missile che si insacca alle spalle di Paleari. Quattro minuti dall’inizio della ripresa, Franchino con un super gol ribalta il risultato sfruttando un calcio d’angolo battuto da Candido. Il Monza continua a prmeere e a creare occasioni soprattutto con Vita e Sinigaglia, Al 67’ rigore per i veneti. Grauso porta via la palla ad Odogwu davanti a Castelli, per l’arbitro è un intervento irregolare e il Monza si ritrova in dieci per l’espulsione del proprio capitano e con un rigore contro. Sul dischetto si presente Scapini che spiazza Castelli per il momentaneo 2 a 2. La Virtus successivamente ci prova con Allegrini, ma Castelli non si fa sorprendere e salva la sua porta. All’82 il neoentrato Fisher fissa il punteggio sul 3 a 2. Il biancorosso, subentrato a Sinigliaglia, entra in area e con un perfetto rasoterra batte Paleari.

In sala stampa i fari sono tutti puntati sul match-winner Alex Fisher che, anche se non parla ancora benissimo l’italiano, afferma: “Sono contento di essere stato il match-winner di oggi. Di settimana in settimana sto migliorando anche tecnicamente. In Inghilterra gli allenamenti sono diversi da quelli che sto facendo qui in Italia”. 

fisher
Alex Fisher entra al 79′ e all’82’ segna il gol del 3 a 2 per il Monza

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here