Giorgio Albani e il grande ciclismo

gimondi
Giorgio Albani, Gianni Motta e Felice Gimondi durante la serata

 

albani
Giorgio Albani, campione monzese classe 1929

 

Monza – Serata di grande ciclismo al teatro Binario 7. Con l’ex campione Giorgio Albani, classe 1929 (professionista su strada dal 1949 al 1959, campione italiano nel 1956 e vincitore di sette tappe al Giro d’Italia), si è ripercorsa la storia del ciclismo italiano, di cui Albani è stato protagonista per oltre mezzo secolo, anche nei ruoli di dirigente sportivo. Coordinata dal cronista sportivo della Rai, Auro Bulbarelli, alla serata, accanto al “maestro del pedale” monzese, non sono mancate personalità indiscusse del mondo agonistico delle “due ruote” e non solo. Presente, tra gli altri, il grande Felice Gimondi, Ercole Baldini, Ernesto Colnago, Gianni Motta, Michele Dancelli, Davide Boifava, e tanti altri uomini di sport e campioni, come l’ex bandiera ed icona della Pallacanestro Cantù, Pierluigi Marzorati (dal 2010 presidente del Comitato Regionale Lombardo Coni).

Gianni Bugno ed Eddy Mercky, di cui Albani per ben otto anni (dal 1961 al 1969), è stato il suo direttore sportivo ai tempi della “Molteni”, e l’ex ct della Nazionale italiana Alfredo Martini, invece, hanno dato la loro preziosa testimonianza via telefono.

Alla serata (patrocinata dal Comune di Monza, dalla Provincia e dalla Regione Lombardia) è intervenuto anche il sindaco di Monza Roberto Scanagatti. Il ricavato  sarà devoluto alla Onlus Associazione Gianluca Strada per promuovere la ricerca e la cura delle patologie uro-andrologiche.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here