Gelaterie Brianza: la passione sconfigge la crisi

gelaterie brianza

Nel 2016 il business del gelato continua a crescere

Gelaterie Brianza, nessun ostacolo sulla strada della golosità. In Lombardia vi sono 2.558 gelaterie. Un settore in continua espansione. Nei primi mesi del 2016, sono nate 26 nuove attività. 182 imprese solo nella provincia di Monza e Brianza. Il gelato sfama oltre 9.000 addetti del settore.

gelaterie brianza

Gelaterie Brianza: i dati della golosità

Una passione che non finisce mai. Dai piccoli fino ai più anziani, il gelato è l’alimento estivo per eccellenza. A cavalcare l’onda, sono gli imprenditori locali. Una crescita continua e tante nuove attività. A guidare la classifica è la provincia di Milano con 744 gelaterie. Anche Monza e Brianza non molla il colpo. Nella provincia nostrana, 182 imprese producono l’eccellenza del gelato italiano. Gli addetti del settore non hanno di che lamentarsi. 9.000 persone lavorano nel business del gelato. Nel 2016, il dato ha continuato a crescere. Gli impiegati nella filiera del gusto sono aumentati del 11%. Nella provincia di Monza e Brianza, ad andare forte sono i giovani. Il 15% delle gelaterie brianzole sono gestite da nuovi imprenditori. Un record rispetto alla media regionale.

Gelaterie Brianza: alla ricerca del gusto

Se un cono panna e cioccolato non stanca mai, i gelatai lombardi cercano sempre più di stupire la clientela. Per raggiungere l’obiettivo, la fantasia non ha limiti. Il dato traspare anche dalle parole di Antonio Morghese, consigliere di Assofood. “Quest’anno la tendenza del gelato è quella di stupire, non solo con nuovi ingredienti, ad esempio fibre vegetali e naturali utilizzate al posto dei vecchi emulsionanti, ma anche stupire nei gusti: burro e marmellata, stracciatella stregata e ricotta di capra”.

cono gelato

Gelaterie Brianza: un cono gelato è una questione scientifica

Senza scordare gusto e passione. Anche quando si parla di gelato, entrano in gioco i dati. In Lombardia, in media, ogni persona consuma 1kg di gelato al mese. La forma preferita? il classico cono 2 gusti. Invece, i periodi della giornata per assaporare il gelato sono tra i più classici. Il pomeriggio è il più gettonato (61%), seguito dalla sera (21%). Il tempo medio per mangiare un cono si aggira intorno ai 5 minuti. Buono e rinfrescante, per 2 persone su 3 è determinante per portare il buon umore. Per quanto riguarda il target, non servono dati e statistiche: il gelato piace a tutti.

Alessandro Galli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here