Elezioni a Seregno: tutti i numeri dei candidati e le Liste in gara

elezioni-brianza-2014

Elezioni a Seregno, si vota per il rinnovo del Consiglio comunale. Undici candidati alla carica di sindaco

Leggi i risultati del Primo Turno di Elezioni a Seregno

Un turno elettorale sentito di malavoglia dagli abitanti di Seregno e quanto mai incerto per via della proliferazione di liste che hanno deciso di presentarsi alla competizione elettorale.  Sono 11 i candidati alla poltrona sindaco. Urne aperte dalle 7 alle 23. Sono 39 i seggi elettorali: scuole Cadorna (1, 2, 5, 6, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27), Rodari (28, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39) e Moro(3, 4, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16). Sono 35.591(17.122 maschi e 18.469 femmine) gli elettori aventi diritto al voto. Tra i questi 360 diciottenni che per la prima volta entreranno in una cabina elettorale. Un esercito di 500 veglierà sulle elezioni. L’ufficio elettorale ha infatti messo a punto la macchina che, oltre ai dipendenti comunali, vede impegnati presidenti, scrutatori, rappresentanti di lista, Forze dell’ordine.

L’AVVERTENZA DEL COMUNE – “Chiunque avesse smarrito la tessera elettorale – rende noto il Comune – può farne richiesta all’ufficio, che resterà aperto durante l’intera giornata”. Al seggio è necessario presentarsi anche con un documento che accerti identità dell’elettore.

I CANDIDATI – Sulla scheda gli elettori troveranno 17 liste a sostegno di 11 candidati. I seregnesi potranno sceglier tra William Viganò (Pd-WSeregno), Tiziano Mariani (Noi per Seregno-Area Popolare), Pietro Amati (Per Seregno civica-Ripartiamo), Giusi Minotti (Per un’altra Seregno a sinistra), Mario Nava (M5S), Francesco Formenti (Indipendenza), Franco Di Raimondo (MSI), Paolo Perego (Seregn l’è mia), Michele Calabria (Forza Nuova), Mauro Di Mauro (Fratelli d’Italia) e Edoardo Mazza (FI-Lega Nord-La nuova Seregno-Amare Seregno).

IL VOTO – Il cittadino può esprimere il proprio voto in tre modi diversi: tracciando un segno solo sul simbolo di una lista (assegnando in tal modo la propria preferenza alla lista contrassegnata e al candidato sindaco da quest’ultima appoggiato), tracciando un segno sul simbolo di una lista, eventualmente indicando anche la preferenza per uno dei candidati alla carica di consigliere appartenenti alla stessa lista, e tracciando contestualmente un segno sul nome di un candidato sindaco non collegato alla lista votata e infine tracciando un segno solo sul nome del sindaco, votando così solo per il candidato sindaco e non per la lista o le liste a quest’ultimo collegate.

I RISULTATI – Lo spoglio delle schede inizierà alle 23. Se nessuno dei candidati raggiungerà il 50% dei voti validi, i seregnesi saranno nuovamente chiamati alle urne domenica 14 giugno per il definitivo ballottoggio al quale parteciperanno soltanto i due candidati sindaci che avranno raccolto il maggior numero di preferenze al primo turno

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here