Coppa Italia – Il «Brianteo» esulta: Monza in finale

    esultanza

     

    Monza-Cremonese

    MONZA-CREMONESE 2-1

    MONZA: Chimini, Bianchi, Zullo, Briganti, Galimberti, Anghileri, Vita (72′ Fisher), Grauso (23′ Valagussa), Candido, Finotto, Ravasi (60′ Franchino). All. Asta.

    CREMONESE: Galli, Visconti, Abbate, Bergamelli, Avogadri, Campo (68′ Mascoli), Loviso, Martina Rini, Bruccini (46′ Bargas), Della Rocca (51′ Casoli), Caridi. All. Torrente.

    MARCATORI: 47’ Ravasi (M), 50’ Finotto (M), 58’ Visconti (C)

    ARBITRO: Piscopo di Imperia (Argentieri-Cecconi)

    AMMONITO: Mascoli (C)

    NOTE: Calci d’angolo: 8 a 3 per il Monza

    Monza – Il Monza è in finale. I biancorossi con lo stesso risultato dell’andata (2 a 1) superano anche al “Brianteo” la Cremonese e staccano il pass per l’atto conclusivo della Coppa Italia di Lega Pro. I brianzoli giocheranno contro la Salernitana.

    Nonostante la serata fredda e la pioggia (fra il primo e il secondo tempo si è scatenato anche un temporale che ha reso il campo al limite della praticabilità), al “Brianteo” si è registrata una buona affluenza di pubblico con i tifosi della Curva Pieri che hanno “accompagnato” fino al 90’ i ragazzi di Tonino Asta.

    Cronaca. Veemente l’avvio di gara del Monza che si rende subito pericoloso con Vita, ma al momento di concludere viene anticipato dall’estremo difensore ospite. Poco dopo è la volta di Candido a farsi vedere con un tiro da 20 metri circa. La palla sfugge dalle mani di Galli e sfiora di un niente il palo. Sul fronte ospite, la Cremonese cerca di impensierire la retroguardia brianzola con un tiro dalla distanza di Bruccini (fuori). La squadra di Torrente per cercare di passare il turno non può far altro che giocare in attacco; il Monza è lesto a sfruttare gli spazi concessi dagli ospiti con Galli che è chiamato in causa più volte.

    I biancorossi creano diverse occasioni con Candido, un incontenibile Vita che, più volte, mette in difficoltà la difesa grigiorossa, Finotto (al 24’ suo siluro è deviato in angolo da Galli) e Ravasi. Poco dopo la mezz’ora la Cremonese ci prova nuovamente con Bruccini, il cui tiro però finisce di un soffio a lato. Il primo tempo finisce a reti inviolate… Fra i biancorossi e la finale ci sono solo 45 minuti, più recupero… Il Monza inizia la ripresa più determinato che mai e al 47’ sblocca il punteggio. Finotto in area supera Avogadri, mette in mezzo per  Ravasi che con un bellissimo colpo di tacco lascia sul posto Galli. Il “Brianteo” biancorosso esplode di gioia… La scena si ripete tre minuti più tardi. Al 50’ Finotto, lanciato da Valagussa, evita l’uscita di Galli e deposita la palla nel sacco. La finale è sempre più vicina…

    Monza-Cremonese

    La Cremonese, però, non demorde e al 58’ accorcia le distanze con Visconti, lesto a sfruttare una respinta di Chimini sulla traversa. Al 66’ gli uomini di Torrente ci provano con Casoli, ma la sua conclusione sfiora il palo. Il Monza continua a fare la sua partita e al 70’ Bianchi riesce a servire Vita, ma sul suo destro c’è la deviazione con la punta delle dita di Gallo in angolo non rilevata, però, né dall’arbitro, né dai suoi assistenti. Al 71’ ancora Vita protagonista con un tiro dal limite che finisce sul fondo. Poco dopo a mettersi in mostra è l’inglese Fisher (entrato al posto di un stanchissimo Vita) con un colpo di testa, su punizione dalla trequarti di Candido. La sua inzuccata però termina di poco a lato. Nei minuti finali la Cremonese tenta il tutto per tutto e gioca in attacco. Il Monza, dal canto suo, amministra e difende bene il vantaggio. Al 90’ occasione per i biancorossi. Bianchi approfitta di una corsa respinta di Visconti, ma la palla termine di un niente a lato. Su questa azione si conclude la gara in un “Brianteo” in festa, sia sugli spalti che in campo. Il Monza è in finale. L’andata con la Salernitana si giocherà mercoledì 26 marzo, il ritorno mercoledì 16 aprile. Nei prossimi giorni saranno sorteggiati i campi.

     

     

    Commenti

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here