Calcio Lega Pro – Renate, «Scacca» regala tre punti d’oro

L'esultanza di Jacopo Scaccabarozzi dopo il gol vittoria all'Arezzo (foto Alex Zambroni)

 

L’esultanza di Jacopo Scaccabarozzi dopo il gol vittoria all’Arezzo (foto Alex Zambroni)

RENATE – AREZZO 1-0

RENATE: Cincilla; Anghileri, Malgrati, Teso, Vannucci; Palma (31′ st Graziano), Pavan, Scaccabarozzi; Lavagnoli, Florian (26′ st Mora), Napoli (36′ st Marzeglia). A disposizione: Merelli, Schettino, Di Gennaro, Dragoni, Savi, Makinen, Bizzotto. All. Foschi

AREZZO: Borra; Muscat, Barison (31′ st Erpen), Solini; Yamga (16′ st Arcidiacono), Foglia, De Feudis, Masciangelo; Corradi (16′ st Bearzotti); Polidori, Moscardelli. A disposizione: Farelli, D’Ursi, Cenetti, Luciani, Rosseti, Ferrario. All. Sottili

ARBITRO: Guida di Salerno (Cipressa di Lecce – Sangiorgio di Catania)

RETE: 29′ Scaccabarozzi

NOTE: Ammonito: Masciangelo (A). Calci d’angolo: 8-2 Arezzo. Spettatori: 350 circa.

Meda – Questo Renate non finisce più di stupire… Le “Pantere” nerazzurre salgono al settimo posto, a quota 45, in coabitazione con il Como, e si candidano con autorità alla post season. La dura legge del “Città di Meda”, dove una sola volta la squadra di mister Foschi è uscita senza punti, colpisce anche l’Arezzo, arrivato in Brianza reduce dal successo nel derby con il Livorno e con il chiaro intento di consolidare il terzo posto. I toscani che nel match dell’andata si erano imposti 3 a 1, si sono dovuti inchinare alla perla del vicecapitano Jacopo Scaccabarozzi, in gol per la seconda volta in sette giorni (autore dell’1 a 1 nella precedente partita contro il Pontedera, ndr). Un gol pesante quello del giovane centrocampista, un gol che regala una vittoria prestigiosa ed importante ai brianzoli che, dopo aver raggiunto il primo obiettivo (la salvezza), adesso puntano dritti dritti ai playoff. Un sogno che, a meno otto giornate alla fine del campionato, può diventare veramente realtà. Gli uomini di mister Foschi lo sanno bene, come sanno che non devono perdere la concentrazione per raggiungere il secondo obiettivo stagionale. La partita al “Città di Meda” vede subito premere l’Arezzo che al 10’ confenziona la prima occasione con Corradi, ma la sua conclusione viene bloccata in due tempi da Cincilla. Il Renate non sta a guardare e al 20’ risponde con Lavagnoli che, entrato in area, mette in mezzo per Florian, ma la difesa granata riesce ad allontanare. Poco dopo ci riprova Napoli, ma il suo sinistro è deviato in angolo da Muscat. Il Renate ha alzato il ritmo e il gol è nell’aria. Al 30’ il “Città di Meda” di fede nerazzurra eplode di gioia. Lavagnoli recupera palla, ottimo l’inserimento di Palma che serve Scaccabarozzi: il numero 23 di piatto e di prima intenzione spedisce la sfera nel sette. Nulla da fare per Borra. L’Arezzo fa fatica a reagire e la prima frazione si chiude con un’altra emozione per i colori brianzoli. Questa volta però Borra respinge la conclusione dalla distanza di Lavagnoli. La ripresa inizia con un’occasione per i granata toscani, ma il destro di Yamga sfiora il palo della porta difesa da Cincilla. I ritmi, come prevedibile, non sono più quelli  del primo tempo. Il tecnico ospite, Sottili, per cercare di dare più verve alla sua squadra, fa subito un doppo cambio, Bearzotti e Arcidiacomo al posto di Corradi e Yamga. E’ però il Renate che al 17’ sfiora il raddoppio con Palma (palo). Poco dopo l’Arezzo replica con Moscardelli, ma l’attento Cincilla non si fa sorprendere. I granata si buttano in avanti: prima Bearzotti manda sul fondo, poi Polidori dalla distanza manca di un soffio lo specchio della porta. Il Renate fa fatica ad alzare il baricentro e Foschi mette in campo forze fresche: Mora per Florian, Graziano per Palma. L’Arezzo gioca il tutto per tutto, il Renate, consapevole che sarà dura fino alla fine, non molla di un centimetro e stringe i denti fino al 93’, quando il triplice fischio del direttore di gara dà libero sfogo all’esultanza dei nerazzurri: in campo, in panchina e sugli spalti. La pratica Arezzo è archiviata con successo. Da oggi si dovrà però pensare alla prossima sfida di Gorgonzola. Il derby con la Giana, quinta in classifica a +5 dal Renate. Si giocherà sotto i riflettori. Fischio di inizio alle ore 20.30.

RISULTATI (30° giornata)

RENATE-AREZZO 1-0

PIACENZA-CARRARESE 1-0

OLBIA-COMO 1-1

LIVORNO-VITERBESE 1-0

RC ROMA-GIANA 1-1

PISTOIESE-CREMONESE 3-1

LUCCHESE-PRO PIACENZA 1-0

LUPA ROMA-PRATO 0-1

TUTTOCUOIO-PONTEDERA 0-0

SIENA-ALESSANDRIA 2-0

CLASSIFICA

ALESSANDRIA 63

CREMONESE     59

AREZZO    53

LIVORNO 53

GIANA       50

PIACENZA         49

COMO        45

RENATE    45

PRO PIACENZA          41

VITERBESE       41

LUCCHESE         40

SIENA       38

PISTOIESE         36

PONTEDERA     33

OLBIA       32

CARRARESE      29

TUTTOCUOIO    29

PRATO      29

LUPA ROMA      28

RACING ROMA  25

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here