La Brianza? Terra di imprese e di inventori

archimede-nuovabrianza

Brianza, terra di imprese, ma anche di inventori. La Brianza prima in Italia per numero di brevetti europei depositati ogni mille imprese. A dirlo sono i dati della Camera di Commercio che ancora una volta fotografano lo stato dell’arte quando si parla di impresa, ma non solo. Da questo rilevamento si scopre infatti che con 42,98 brevetti ogni mille imprese la Provincia è la più prolifica a livello nazionale.

archimede-nuovabrianza

E nell’elenco ce n’è per tutti i gusti: dal tutore post operatorio per gli animali alla mozzarella bidimensionale a disco, il guanto – cellulare e molto altro ancora. E queste sono soltanto quelle registrate nel corso del 2013. Complessivamente, con quasi 3mila brevetti europei depositati tra il 1999 e il 2012, la Brianza vince la sfida. Primo podio, seguita da Bologna, anche se ovviamente Milano si aggiudica il numero di depositi in termini di valori assoluti con 2.765 domande. In Italia, spiega la Camera di Commercio, complessivamente sono 52.177 i brevetti europei depositati negli ultimi tredici anni con un’incidenza di 0,87 brevetti ogni mille abitanti e 9,96 ogni mille imprese. La Lombardia si posiziona al primo posto fra le regioni con 18.352 domande di registrazione. Il dato risulta interessante anche alla luce del prossimo appuntamento con Expo. Non è difficile infatti prevedere che il numero salirà esponenzialmente e che le invenzioni si faranno sempre più attinenti al tema dell’esposizione. Camera di Commercio dal canto suo ha già stanziato, dall’insediamento ad oggi, circa 5 milioni di euro per sostenere i processi di innovazione tecnologica, ambientale e organizzativa, assistendo oltre 2mila utenti proprio nel deposito di marchi e brevetti.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here