Brianza: Stuprata da connazionali, li riconosce: arrestati

mutande galeotte polizia monza

Brianza,  stuprata in un casolare fatiscente di Muggiò da due connazionali. Una donna romena è riuscita a riconoscerli dai tatuaggi che avevano addosso. E la polizia di Stato li ha presi. Sono un 32enne con precedenti di violenza sessuale e un 34enne noto per reati contro il patrimonio. I fatti risalgono al febbraio scorso, quando la donna fu avvicinata da due uomini che, facendo leva proprio sul fatto di provenire dallo stesso paese, riuscirono a conquistare la sua fiducia. Il tutto alla stazione centrale di Milano. Solo che al posto che offrirle un passaggio, l’hanno portata in Brianza, a Muggiò e qui hanno abusato di lei. La donna ha raccontato di trovarsi in stazione ad aspettare il fidanzato, ma siccome l’attesa si protraeva, aveva deciso di accettare l’offerta dei due.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here