Brianza: Rapinavano slot e centri scommesse, presi

operazione-carabinieri-desio
Un fotogramma di uno degli assalti
operazione-carabinieri-desio
Un fotogramma di uno degli assalti

Brianza, rapinavano centri slot e scommesse, sono stati arrestati dai carabinieri di Desio e di Rho. Tre rapinatori con precedenti specifici sono finiti in manette al termine di un’indagine condotta dai carabinieri coordinati dalla Procura di Monza. I tre erano specializzati negli assalti a sale gioco, ma anche supermercati. Diversi i colpi andati a segno anche in Brianza, tra i quali una farmacia a Varedo, lo scorso 14 giugno e pochi giorni più tardi, il 25, un supermercato di Cesano Maderno. Tra i colpi più violenti, con minacce a colpi d’arma da fuoco, quello ad un centro scommesse di Lainate, dove avevano costretto i dipendenti a consegnare 1.500 euro. È da questo colpo che i carabinieri hanno intercettato il gruppo fino alla cattura finale. Un ausilio importante, come sempre, lo hanno dato le intercettazioni. I carabinieri scoprono che i l 28 giugno deve accadere qualcosa. Infatti, due rapinatori raggiungono la Milano – Meda e qui arrivano alla sala scommesse di Lainate. La trappola scatta con una decina di crabinieri all’esterno. Quando i due escono, vengono fermati. Addosso uno di loro, un 41enne, aveva una calibro 38 con matricola abrasa. Insieme al 41enne, sono finiti in manette anche due ventenni, uno di origine cilena senza precedenti e l’altro, di origine africana residente a Meda, già noto alle forze dell’ordine.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here