Brianza: Poste, è protesta tra ritardi e disservizi

postino-nuovabrianza

Brianza e Poste, è protesta. Disservizi, ritardi e zone che risultano scoperte. In tutto 65. La questione, dopo essere finita sul tavolo della Prefettura, durante un incontro che si è svolto qualche settimana fa insieme alla dirigenza di Poste Italiane e i sindaci di Desio, Muggiò, Nova e Lissone, ora è al centro delle proteste anche dei sindacati che parlano di “disorganizzazione organizzata”.

postino-nuovabrianza

“Ci risulta che alle forti preoccupazioni espresse dai sindaci – spiegano Vincenzo Traina, responsabile Cgil Settore Poste e Vittorio Serafin, segretario generale SLC – la dirigenza postale abbia minimizzato il problema, attribuendo la responsabilità ad eventi infortunistici. Peccato che la situazione non è assolutamente migliorata, anzi si è aggravata”. Al centro i tagli nazionali sul servizio: “Il taglio definito politico di 4.600 zone – precisano da Cgil – in Brianza si è tradotto in 65 zone in meno, pari al 19%, la percentuale più alta della Lombardia”. Nel dettaglio: Arcore si è ritrovata 3 zone scoperte, Bernareggio 1, Brugherio 1, Vimercate 6. “I portalettere sono numericamente scarsi – prosegue il sindacato – rispetto alle esigenze e devono fare fronte a zone più ampie con carichi di lavoro squilibrati. Le Poste che usufruiscono molto di lavoratori a tempo determinato, sono sotto organico ed i dipendenti devono coprire più servizi, così come i postini più zone, con il risultato che il giro che inizialmente era quotidiano adesso diventa a giorni alterni, se non settimanale.

Cgil punta il dito sulle situazione di Desio, Vimercate e Lissone, considerate quasi al collasso: “Raccomandate, lettere, fatture, riviste in abbonamento, cartelle esattoriali, quasi nulla viene ricevuto nei tempi previsti dalla consegna, con postini e addetti sull’orlo di una crisi di nervi. A macchia di leopardo risultano poi le zone di Limbiate, Monza, Carate, Nova, Brugherio, Cesano e Seregno.”

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here