Brianza, porti spazzatura e ritiri soldi

spazzatura.nuovabrianza.itcompattatore-plasturgica nuova brianza

Brianza, porti spazzatura e ritiri “soldi”. Ovvero quando il riciclo diventa un affare. La plastica italiana finisce in Svizzera e torna a nuova vita. Una ditta elvetica prende bottiglie di plastica ed eroga coupon per esercizi commerciali. Basta cassonetti  che straripano di bottiglie di plastica vuote nelle nostre strade.

L’INIZIATIVA – Da Roma è in arrivo in Brianza un’iniziativa che permetterà di ricevere un coupon per usufruire di sconti in ristoranti e negozi convenzionati. L’idea del riciclo è di matrice svizzera e l’azienda Plasturgica al momento sta riscuotendo un grande successo nel quartiere Montesacro di Roma. Infatti ha attirato quasi 5mila persone e interessato 40 esercenti a promuovere la propria attività tramite i coupon. Dopo il successo della sperimentazione nella capitale, verranno installate macchine anche in Brianza, Firenze e  Venezia. L’obiettivo dell’azienda, nella Capitale, è di collocare 100 macchine entro il 2014 puntando soprattutto sulle scuole.

LO SCAMBIO – La macchina accetta bottiglie di plastica e lattine d’alluminio. Per ogni unità inserita eroga un ticket, uno sconto presso gli esercizi convenzionati (bar, ristoranti, centri di riparazione pc, etc.) i buoni sono cedibili ma non cumulabili, ogni coupon può essere utilizzato entro un limite di tempo indicato. La plastica viene poi spedita in Svizzera e ceduta ad aziende che recupereranno il prodotto trasformandolo in elementi d’arredo, utensili, mobili.

Corrado Baglieri

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here