Brianza: Pd alle urne, vince Pietro Virtuani

pietro virtuani
Nella foto Pietro Virtuani.

virtuani_p_01

Pietro Virtuani è il nuovo segretario provinciale del Pd brianzolo. La notizia è ancora ufficiosa, ma con il 68% delle preferenze, il 25enne brugherese si sarebbe imposto – come preannunciato – sullo sfidante Adriano Poletti. Il risultato ufficiale è questione di qualche ora, dopodiché sarà possibile sapere come hanno votato i singoli circoli. Come si diceva, una vittoria annunciata per il candidato scelto da Gigi Ponti, segretario uscente, ed Enrico Brambilla, consigliere regionale ed ex sindaco di Vimercate che da qualche settimana avevano deciso di sponsorizzare con forza il giovane ex segretario della sinistra giovanile. Nonostante la candidatura all’ultimo secondo, se i dati saranno confermati, Poletti è tuttavia riuscito a conquistare una buona fetta di tesserati, facendo breccia anche nel cuore degli scontenti. Che si sono pure nel Pd.

A proposito di tesserati e scontenti. Secondo i dati resi noti dall’ufficio stampa del Pd brianzolo, si sarebbero recati alle urne l’80% degli aventi diritto. Il numero ufficiale diffuso dal Pd sarebbe di 2.700 tesserati e quindi di 2.160 votanti. I corridoi però narrano che nel giro di un anno i tesserati si sarebbero ridotti fino a 2.100, il ché farebbe 1.680 votanti. Che (non si offendano i molti che in questi giorni hanno tentato di convincerci che Virtuani era un volto noto del Pd in Brianza, nda) per un territorio dove le Amministrazioni stanno gradualmente passando dall’azzurro al rosso, non sono poi molti.

Ora per Virtuani, dopo la vittoria, si profilano diversi impegni. All’orizzonte ci sono 33 Comuni che andranno al voto. Il suo compito sarà quello di portarli alla vittoria. Una missione non da poco, ma nella quale non sarà sicuramente solo.

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here