Brianza: Pagherò? No, pago. Calano i protesti

brianza e imprese soldi

Una luce in fondo al tunnel? È presto per dirlo, ma sicuramente i dati forniti dalla Camera di Commercio fotografano una realtà migliore rispetto almeno allo scorso anno. Si parla di cambiali e soprattutto di protesti. Che risultano in calo. Meno pagherò e più pagamenti.

Secondo i dati dell’ufficio studi di CamCom, anche Monza e la Brianza sono una delle province più virtuose di Lombardia sotto questo aspetto. Il valore delle cambiali protestate in un anno è infatti diminuti del 39,1 per cento, pari a 13,1 milioni di euro. Si parla delle cambiali in circolazione tra gennaio ed agosto 2013 e nella classifica lombarda la Brianza si piazza al secondo posto, subito dopo Como con il meno 46,6 per cento (8,1 milioni di euro) e prima di Brescia (-25,2%), Varese (- 17,1%), e Milano (-9,5%).

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here