Brianza: Bames e Sem in Regione

bames-presidio2

Brianza, Bames e Sem in Regione. O meglio sotto la Regione o meglio ancora sotto il Consiglio regionale. L’appuntamento per i lavoratori è martedì alle 10 in via Filzi, sotto la sede del Consiglio regionale della Lombardia. Nei giorni scorsi i sindacati avevano inviato una lettera al governatore Roberto Maroni e agli assessori alla Formazione e lavoro, Valentina Aprea e alla Riceva, Mario Melazzini, chiedendo un incontro urgente. Sul piatto il problema (o forse il sogno) di una reindustrializzazione del sito vimercatese dopo il fallimento dichiarato dal Tribunale di Monza delle due aziende lo scorso autunno. “In Bames e Sem – spiega Gianluigi Redaelli, segretario Fim Cisl – ci sono ancora circa 400 dipendenti, oggi tutti i cassa integrazione straordinaria, in quanto le due aziende sono fallite. Riteniamo che non sia più rinviabile l’intervento della politica su questa crisi aziendale che mette a repentaglio la tenuta sociale di un intero territorio”. Insomma un futuro nero per 400 famiglie. “Non possiamo nemmeno disperdere un patrimonio di conoscenze – precisa ancora Redaelli – va perciò favorito lo sviluppo del distretto Green Hi-Tech della Brianza Est, con particolare attenzione al sito di Vimercate”. Il 10 giugno, comunicano i sindacati, nel pomeriggio si svolgerà anche l’incontro con i vertici di UniCredit Leasing.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here