botti animali nuovabrianza

I consigli di un educatore per proteggere gli animali

Botti animali e San Silvestro, con l’avvicinarsi di Capodanno tanti clienti mi chiamano per chiedermi consigli per i loro amici a quattro zampe. Amici che spessissimo entrano in panico quando si cominciano a sparare i botti. Per i temporali la faccenda si complica un po’ poiché entrano in scena anche odori e variazioni ambientali correlate. L’olfatto, i ricettori olfattivi del cane sono 44 volte superiori a quelli dell’uomo). Il senso più sviluppato e specializzato del cane è sicuramente l’udito. Può sentire i suoni quattro volte più lontano di noi e percepire gli ultrasuoni. Vibrazioni sonore ad alta frequenza non udibili dal nostro orecchio.

Botti animali e San Silvestro: i consigli

Per questo motivo ho deciso di redigere un vademecum che può esssere utile a tutti i proprietari preoccupati per i loro cani:

  • evitate di lasciarlo in spazi aperti (giardino, terrazzi…)
  • evitate di lasciarlo solo a casa (alcuni cani possono farsi del male da soli)
  • RICORDATE DI FAR INDOSSARE AL VOSTRO CANE LA MEDAGLIETTA (in caso di fuga)

Botti animali e San Silvestro: fuori casa

  • evitare di far uscire i cani nelle ore di “punta” degli spari
  • se non ne potete farne a meno, uscite per il più breve tempo possibile (bisogni fisiologici e stop)
  • se durante l’uscita vengono sparati botti, non forzate il cane a continuare la passeggiata ma riportatelo immediatamente a casa
  • tenere saldamente il guinzaglio durante le uscite (quindi concentriamoci sul cane e non sui cellulari o sulle chiacchiere con altre persone)
  • se vi trovate in un’area cani e siete in auto, recuperate immediatamente il vostro amico e chiudetelo in auto (gli spazi ristretti e conosciuti tendono ad essere considerati rifugi) magari con radio a volume alto
  • se, a causa di botti precedenti, il vostro cane si rifiuta di uscire per molte ore (troppe) cercate di portarlo in passeggiata. Disassociando le abitudini che precedono l’uscita (se mettete le scarpe e poi la giacca, borsa, pettorina etc cambiate l’ordine con cui lo fate, se prendete l’ascensore fate le scale etc); anche un profumo molto forte protrebbe essere di aiuto (ancora meglio se deodorante per cane), tenerlo fuori il minor tempo possibile

Botti animali e capodanno: animali in casa

  • non sgridate per nessun motivo il cane se sporca in casa (se sono abituati, mettete una traversa assorbente)
  • non tentate di farlo uscire dal suo rifugio (sotto il letto, il tavolo, una sedia, fra le poltrone, in doccia, sotto il lavandino etc); quello è l’angolo in cui in quel momento lui si sente più al sicuro: LASCIATELO DOV’E’
  • eventualmente vi sedete voi accanto a lui (se possibile), lo accarezzate una volta (UNA SOLA!) e stop, mettetevi a leggere, a guardare la tv, a farvi gli affari vostri stando tranquilli
  • vi sarà stato detto di ignorare il cane per non rinforzare la paura: questo consiglio va seguito con cautela.

Botti: Il mio parere da educatore:

ACCOGLIENZA NON INDIFFERENZA

Se il cane ha paura e voi lo ignorate COMPLETAMENTE, passerà il messaggio che, ogni volta che avrà paura o avrà bisogno di voi, si dovrà arrangiare 

SBAGLIATO e DELETERIO per la vostra relazione (non vi considererà più come qualcuno su cui poter contare e perderà fiducia)

Dall’altra parte non va considerato TROPPO (accarezzato eccessivamente o parlargli in continuazione). Perché in questo caso passerà il messaggio che fa bene ad aver paura. Poiché anche il suo punto di riferimento (noi) si comporta diversamente dal solito

In questo caso gli rinforziamo la paura

Botti. la vita di mezzo è sempre la migliore

Se possibile sedetevi accanto a lui e accarezzatelo una o due volte e stop, in questo modo sta capendo che VOI CI SIETE ma siete tranquilli e vi comportate normalmente. Se vorrà verrà lui ma non forzatelo MAI!

Botti animali: cosa fare

  • tirate giù le tapparelle e chiudete le finestre
  • spegnete le luci (i sensi del cane non saranno sovrastimolati)
  • potete tentare di distrarli in qualche modo (giochi, attivazione mentale etc)
  • esistono tappi per le orecchie per i cani (industriali o casalinghi – batuffoli di cotone imbevuti in olio di oliva). Personalmente li sconsiglio. Possono infastidirli e potrebbero essere pericolosi. Se troppo piccoli potrebbero finire nel canale uditivo
  • esistono dei rimedi omeopatici e dei parafarmaci a base di feromoni e/o ingredienti naturali. Teniamo presente che ogni cane ha una reazione DIVERSA, ad alcuni cani può essere d’aiuto ad altri no
  • se sapete che il vostro cane entra in una vera e propria crisi di panico, o respira a fatica, o sembra che rischi un infarto etc, parlatene prima (anche un mese prima) con il vostro veterinario di fiducia. Potrà consigliarvi qualche calmante per gestire o inibire la paura. Chiara Larcher, educatrice cinofila

Commenti