Il baratto del libro passa da Facebook

nuovabrianza-libro-baratto

Il baratto del libro passa da Facebook. Ovvero quando alle volte  per fare Cultura (quella con la C maiuscola) ed amicizia basta un’idea geniale nata proprio dalle pagine di Facebook. Sabato 18 aprile alla “La Filanda” di Cernusco sul Naviglio si è svolto il terzo incontro del “Baratto del libro” organizzato dal gruppo FB “Il baratto lib(e)ro di Cernusco e dintorni” che ormai conta un 250 iscritti.

L’INIZIATIVA – che è stata voluta fortemente da Antonella Mansi prevede la formula del libro boomerang (ossia lo scambio del libro, ma al termine della lettura dovrà tornare al proprietario) o la formula del regalo del libro. Alla base della kermesse come più volte sottolineato dall’ideatrice, vi è la concezione del  baratto, intesa come momento educativo dove poter donare qualcosa di proprio senza aver un ritorno economico.  IL baratto come idea di recuperare nella vita di tutti i giorni il senso del dono e della solidarietà che avvicina le persone.

L’INCONTRO – di sabato è ben riuscito, sono intervenute più di cento persone che hanno ben capito l’idea di fondo, che soprattutto per la parte del libro regalo, non era quella del “mi libero casa da libri ormai vecchi” ma decido di donare un libro che per me ha significato qualcosa ad un’altra persona che potrà arricchirsi dalla lettura. Un momento, insomma, di socializzazione vera, uno scambio di conoscenza e un modo per socializzare viso a viso, non in modo virtuale come succede troppo spesso oggi.

I LIBRI PER I PIU’ PICCOLI – Un ultimo aspetto è legato al baratto dei libri dei più piccoli, che sono stati subito coinvolti e che forse più degli adulti hanno capito cosa stava dietro all’iniziativa, ossia l’idea del dono.

libro-cernusco

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here