Autodromo e Sias: il D-Day è fissato per il 25

autodromo e sias angelo sticchi damiani

Autodromo e Sias: il 25 a Monza si terrà l’incontro dei direttori Aci provinciali. E si parlerà di Sias

Autodromo e Sias: il D-Day è fissato per il 25. Una manciata di giorni o poco più e il destino della società che gestisce il circuito della Formula Uno sarà servito. Freddo.

autodromo sias circuito

Autodromo e Sias: Sticchi Damiani padrone di casa

Ad invitare mercoledì prossimo (25 gennaio) i direttori degli Automobile Club provinciali al’Autodromo è stato il padrone di casa: Angelo Sticchi Damiani. Il presidente di ACI (rieletto con percentuali bulgare lo scorso novembre fino al 2020) vuole prepararsi per il Consiglio generale di ACI Italia, quello in cui si parlerà anche di finanziamenti per il Gp dopo il rinnovo da 68 milioni di euro del contratto con Bernie Ecclestone. E sul piatto c’è anche la riorganizzazione di Sias.

Autodromo e Sias: I piani per il futuro

Da tempo la società che gestisce l’Autodromo è nel mirino dei vertici ACI. Da lì passa il controllo del Gran premio d’Italia e non solo. Le grandi manovre per trasformare Sias da società unica a “spezzatino” risalgono ad almeno sei mesi fa. Era più o meno giugno 2016, infatti, quando iniziarono a trapelare le prime indiscrezioni. Due società con compiti diversi.

autodromo sias sticchi damiani roberto maroni

Autodromo e Sias: Le due società

Stando a quanto trapelato negli scorsi mesi, pare che i piani non siano cambiati. L’obiettivo: creare due società, una per la sola gestione della Formula Uno e l’altra per le attività che si svolgono durante l’anno, concerti compresi. Da Ligabue a Justin Bieber. Ovviamente con la possibilità di fare tabula rasa dei dipendenti attuali.

Autodromo e Sias: I nuovi soci

La rivoluzione in casa Sias non sarà però soltanto di “contenuti”. A cambiare saranno pesi e misure. ACI Italia giocherà la parte del leone con il 60% delle partecipazioni, ma a fare compagnia all’Automobile Club sarà Regione Lombardia. Dopo le ruggini del passato, Sticchi Damiani e Roberto Maroni hanno trovato più d’un punto in comune. E fra questi proprio Sias.autodromo sias ligabue concerto

Autodromo e Sias: I soldi di Regione Lombardia

Del resto dopo aver sborsato 90 milioni di euro (20 per il rinnovo del contratto con Ecclestone oltre ai 70 già impegnati nel piano decennale su Autodromo e Parco), Regione Lombardia non aveva certo intenzione di fare il maggiordomo di ACI. A conti fatti, le speranze di ottenere il 25% di Sias potrebbero ridimensionarsi in un 20%.

autodromo sias formula uno

Autodromo e Sias: Il nuovo Cda

Se la rivoluzione sarà confermata, il nuovo Cda Sias vedrà la partecipazione di Aci Italia con tre rappresentanti nel Consiglio di amministrazione, uno a Regione Lombardia e gli altri due alle altre parti tra cui il Comune di Monza. Gli obiettivi, non solo rilanciare il Gran Premio di Formula Uno, ma andare a recuperare anche una tappa della Superbike.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here