Artistica serie A: A Torino sul podio solo la Sampietrina in A2

sampietrina
I ginnasti della Sampietrina, terzi a Torino
Gal A1
Niente podio a Torino per la Gal

Torino – Non ha portato fortuna alle squadre brianzole la seconda prova del Campionato italiano di serie A1 di ginnastica artistica organizzata a Torino al PalaRuffini. A primeggiare ancora una volta sono la Brixia Brescia (Femminile) e la Virtus Libertas Vercelli (maschile), sempre più vicini al tricolore 2014. Con una Erika Fasana in gran spolvero (56,4 all-around) e una Vanessa Ferrari da applausi alla trave (14,750), il team lombardo si aggiudica anche la tappa torinese (25 punti) e il 163.950 complessivo è sufficiente a fare il vuoto e ad ipotecare, ad un turno dalla fine, il 12° scudetto. Il team piemontese guidato da Enrico Pozzo non lascia scampo agli avversari (170,100 il punteggio di Torino), a cominciare dai campioni uscenti della Virtus Pasqualetti, ancora secondi, come a Firenze, con il punteggio complessivo di 168.350.

LE SQUADRE BRIANZOLE – Nessuna delle squadre brianzole è salita sul podio e rispetto a Firenze, i due team femminili di Lissone, Gal e Pro, fanno un passo indietro. A Torino, la Gal (155,800 il punteggio complessivo) si è dovuta accontentare della quinta piazza (terza invece in Toscana). Qualche gradino più sotto, invece, troviamo la Pro Lissone che nel capoluogo piemontese si classifica ottava (148,500 il punteggio complessivo). In campo maschile, Ginnastica Meda (166,500 punti) e Pro Carate (164 punti) confermano il quarto e il quinto posto di Firenze.

SERIE A2 – Se la serie A1 maschile e femminile non ha portato podi, lo stesso non si può dire della serie A2 maschile. Da Torino la Sampietrina torna in Brianza con il bronzo. Il team di Seveso ha guadagnato un gradino rispetto alla prima prova di Firenze e con 159.450 punti è salito sul terzo gradino del podio.

 ULTIMA PROVA IN BRIANZA – La terza ed ultima giornata, organizzata dalla Pro Carate, è in programma il 5 aprile a Desio.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here